the old man and the sea

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

the old man and the sea

Messaggio  Ospite il Gio 11 Set - 17:02

Ho cominciato a fare vela a 42 anni, su un FJ dell'Adriatica (?) e da 4 su un FJ Alpa trovato usato per miracolo mentre ero in cerca del solo albero. Ora ne ho 70, ma non me ne sono ancora accorto..., continuo sul mio FJ, per la maggior parte del tempo da solo, ma non mi azzardo con venti superiori ai 14-15 nodi...
Quando l'ho trovato era piuttosto malridotto, ho fatto un po' di restauro e pulizia. Lo scafo, e tutta l'armatura, è identico a ciò che si vede nelle foto di IRS, del 2009, argomento: "Restauro completo di FJ Alpa".
Cerco IRS: chi è, qual'è la sua e-mail?Ho una gran voglia di scambiare chiacchere con lui... IRS, se ci sei batti un colpo!
Ciao,
Francesco

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: the old man and the sea

Messaggio  IRS il Gio 11 Set - 19:06

toc toc
avatar
IRS

Data d'iscrizione : 04.11.09
Messaggi : 1403

Tornare in alto Andare in basso

Re: the old man and the sea

Messaggio  Ospite il Gio 11 Set - 22:39

Ho preso questo FJ Alpa, n. 2270, Bolina, (per appena 250€) perché il proprietario si rifiutava di cedermi solo l’albero. Tutto sommato, nonostante più vecchio, era in condizioni molto meno stressate del mio (del Centro Nautico Adriatico, 30 anni) che avevo strapazzato un po’ troppo. Ho comunque messo in uso l’albero sul mio FJ, e con calma mi sono messo a verificare lo stato dell’Alpa. Ho dovuto lavare e scrostare parecchio sudiciume, prima con Viakal e poi con Ace e ho portato in luce uno scafo piuttosto decente (foto 1). Strozzascotte, passascotte e bozzelli erano tutti in ordine e funzionanti, penso perché era stato vent’anni sul lago di Garda, e poi era stato fermo per una decina d’anni non molto vicino al mare. Dopo la pulizia ed il controllo ho tirato su lo scafo su due cavalletti e ho riempito d’acqua la camera d’aria. Non una goccia d’acqua è uscita da nessuna fessura nell’arco di ore, e lì mi sono innamorato di questa barca. Ho finito di tirarla a lucido, di stuccare con resina/microsfere tutte le piccole e antiestetiche fessure, e di ridipingerle con poliuretanica bianca. La parte esterna dello scafo non era perfetta, ma passabile, a fronte di un lavoraccio per rimetterla a nuovo.
Le parti in mogano, deriva e pala, scassa (o guance) e barra del timone erano mal ridotte, le ho riportate a legno vivo e ridipinte con due mani di resina epossidica. La scassa e lo stick erano da rifare . Ho usato queste parti vecchie come modello, le ho smontate e rifatte nuove con compensato marino, dipinto poi con resina epossidica (foto 2-4). Le parti in acciaio erano ok.
Ho completamente disassemblato albero e boma, e disossidato e rivettato tutto di nuovo, ho aggiunto un bozzello in più sul boma per fare un secondo rimando della scotta della randa, e ho fatto qualche piccola variazione alla posizione dei bozzelli per alzare ed abbassare la deriva. Ho bloccato in posizione il piede dell’albero tramite due grosse viti che ho inserito nei fori del supporto del piede d’albero dopo averli filettati.
Questo è il quarto anno che uso questo FJ. Devo lamentare la rottura degli agugliotti del timone e dell’aggancio dello strallo alla prua: ho rischiato di brutto in acqua, ma sono stato fortunato poiché una volta eravamo in due e la seconda volta ho visto lo strallo lento appena uscito in mare e ho fatto in tempo a rientrare. Un carissimo amico di Monopoli, espertissimo velista e manutentore, mi ha rifatto le saldature in acciaio inossidabile. Nei punti di rottura c’erano evidenti infiltrazioni di ossido…, dopo almeno quarant’anni penso sia inevitabile.
Inoltre, le “sedute” sono piuttosto molli, e già l’anno scorso ho dovuto riparare una crepa con la vetroresina, riparazione piuttosto brutta….
Infine, l’albero, con pronunciata sagoma a banana, tende a brandeggiare nel senso prua-poppa, specie al lasco e traverso sulle onde, molto meno di bolina, e non so mai quanto mi posso fidare a tendere le sartie.
Apriresti dei pozzetti di ispezione entro bordo per lavorare all’interno dello scafo e rinforzare le sedute? A me dispiace un po’ manomettere lo scafo…. Cosa ne pensi di questo movimento dell’albero? Il vang è sempre ben cazzato, ma migliora di poco il movimento.
Comunque, è una gran soddisfazione, specie quando la tiro un po’, vedere questa barca che risponde a dovere, con bellissime planate e resiste, resiste!
Ciao,
Francesco
P.S. non riesco ad inserire le foto. Se mi dai la tua e-mail te le mando direttamente

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: the old man and the sea

Messaggio  Klaus il Ven 12 Set - 10:10

Benvenuto!
Il contatto ce l'hai, buon scambio d'idee.
avatar
Klaus

Località di residenza : Roma
Età : 61
Data d'iscrizione : 16.10.09
Messaggi : 7165

Tornare in alto Andare in basso

Re: the old man and the sea

Messaggio  vitaliano il Mar 11 Nov - 20:28

Question Question qui Zeta non ha proferito verbo eppure se ne è andato via anche questo .. hai scritto in mp marcolì? lo hai cacciato in contumacia?
avatar
vitaliano
COMMODORO OVEST
COMMODORO OVEST

Data d'iscrizione : 09.11.09
Messaggi : 7923

Tornare in alto Andare in basso

Re: the old man and the sea

Messaggio  ZK il Mer 12 Nov - 9:03

vitaliano ha scritto:Question Question  qui Zeta non ha proferito verbo eppure se ne è andato via anche questo .. hai scritto in mp marcolì? lo hai cacciato in contumacia?
ciao vituzzo.
deve essere un virusse influenzale, pur io c'ho la tosse e mi cola il naso.
avatar
ZK

Data d'iscrizione : 15.04.10
Messaggi : 7983

Tornare in alto Andare in basso

Re: the old man and the sea

Messaggio  vitaliano il Mer 12 Nov - 15:09

dici che s'è autospitato per un banale raffreddore? Rolling Eyes vabbè che andare in flyng junior a novembre e alla sua età..puo essere
avatar
vitaliano
COMMODORO OVEST
COMMODORO OVEST

Data d'iscrizione : 09.11.09
Messaggi : 7923

Tornare in alto Andare in basso

Re: the old man and the sea

Messaggio  walter il Gio 13 Nov - 13:44

Tenex.... ancora che cancelli gli iscritti!!!

Ma basta...
avatar
walter
COMMODORO HALF TON
COMMODORO HALF TON

Località di residenza : pomezia
Età : 55
Data d'iscrizione : 15.10.09
Messaggi : 15481

Tornare in alto Andare in basso

Re: the old man and the sea

Messaggio  ZK il Gio 13 Nov - 14:00

walter ha scritto:Tenex.... ancora che cancelli gli iscritti!!!

Ma basta...

gia.. e poi che e' sto modo di scrivere "ospite" agli ospiti si offre quanto di meglio si ha in casa.. se li butti fuori.. non sono ospiti sono "indesiderati"
avatar
ZK

Data d'iscrizione : 15.04.10
Messaggi : 7983

Tornare in alto Andare in basso

Re: the old man and the sea

Messaggio  Tenex il Ven 14 Nov - 7:00

walter ha scritto:Tenex.... ancora che cancelli gli iscritti!!!

Ma basta...

Ti assicuro che fanno tutto da soli. Non so chi sia l'ospite, tantomeno mi interessa saperlo.

Buona navigazione nel forum amici Velacci.
avatar
Tenex
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE

Località di residenza : pomezia
Età : 53
Data d'iscrizione : 14.10.09
Messaggi : 2601

http://www.wix.com/ascoot/ik0eqj

Tornare in alto Andare in basso

Re: the old man and the sea

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum